- Climaservice Impianti

800 400 865 info@climaserviceimpianti.info

Siamo attivi in tutto il Friuli, Venezia, Treviso e Padova

Menu

Caldaia a condensazione

Quanto si risparmia in 15 anni

Quanto si risparmia con una caldaia a condensazione

Di In Blog Il 16 marzo 2018


Le caldaie a condensazione consentono di ottenere un’apprezzabile riduzione dei consumi di gas rispetto alle caldaie convenzionali: il risparmio economico, variabile a seconda delle diverse tipologie impiantistiche, può arrivare fino al 25-30% su impianti a bassa temperatura (ad es. pannelli radianti a pavimento o radiatori di ampia superficie), ma anche su impianti ad alta temperatura tradizionali a radiatori il risparmio è significativo (si può arrivare fino al 15%). Riportiamo un esempio: se in un anno il costo sostenuto per la bolletta del gas è pari a 1.000 euro, grazie alla caldaia a condensazione si ottiene un risparmio da 150 euro all’anno (impianto a radiatori) a 300 euro all’anno (impianto a pavimento) se paragonata ad un apparecchio tradizionale.

La vita media di una caldaia è pari a 15 anni, pertanto in 15 anni si possono risparmiare da 2.250 euro  a 4.500 euro di gas.
La caldaia a condensazione, contrariamente a come spesso si è soliti credere, non è da abbinare solamente ad impianti a pavimento, ma si può tranquillamente scegliere anche se è presente un impianto a radiatori tradizionali, ottenendo comunque un buon risparmio economico.

PERCHÉ LA CALDAIA A CONDENSAZIONE CONSENTE DI RISPARMIARE COMBUSTIBILE RISPETTO AD UNA CALDAIA TRADIZIONALE?

Una caldaia tradizionale ha una temperatura di uscita dei fumi più elevata rispetto ad una caldaia a condensazione. Fumi a temperatura elevata sono sinonimo di calore che viene disperso in atmosfera e quindi non utilizzato per il riscaldamento dell’ abitazione. Con la caldaia a condensazione sono stati presi accorgimenti tecnici e costruttivi che permettono di  “trattenere” il calore contenuto nei fumi all’interno della caldaia e distribuirlo nell’impianto di riscaldamento. Le caldaie a condensazione hanno di conseguenza i fumi ad una temperatura nettamente più bassa rispetto alle caldaie tradizionali, in virtù del fatto che il calore contenuto nei fumi stessi è utilizzato per riscaldare l’acqua dell’impianto di riscaldamento. Di conseguenza, viene impiegato meno combustibile per il riscaldamento dell’ abitazione.

ALCUNI UTILI ACCORGIMENTI CHE CONSENTONO DI AUMENTARE IL RISPARMIO DI GAS.

  • Regolare la temperatura in ambiente a un valore non superiore a 20 °C nelle ore diurne.
  • Abbassare la temperatura ambiente nelle ore notturne a 16 °C.
  • Se si hanno radiatori, non coprirli mai con tende o altro.
  • Con un impianto a bassa temperatura (pannelli a pavimento) non coprire ampie superfici del pavimento con tappeti.
  • Chiudere bene porte e finestre per evitare spifferi d’aria.
  • Fare il ricambio dell’aria negli ambienti quando il riscaldamento è spento.
  • Far controllare annualmente la caldaia: una caldaia perfettamente manutenuta, garantisce sicurezza e risparmio.
  • In caso di modello con bollitore ad accumulo (integrato nella caldaia o abbinato) regolare la temperatura dell’acqua indicativamente a 45 °C.
  • Installare valvole termostatiche ai radiatori.

Circa l'Autore

climaservice